Tu sei in: Homepage > Strategie > Surebets

La strategia di scommessa più redditizia

Sure Bets: Le scommesse sicure

Vuoi sapere come vincere matematicamente con le surebets?

L'esito di una scommessa risulta quasi sempre un punto interrogativo, ma con le surebets, conosciute in Italia anche col nome di scommesse sicure, la vincita è matematicamente assicurata, spesso indipendentemente dal risultato finale di un evento sportivo.

Chi scommette sulle surebets mette in pratica una strategia vera e propria partendo dal confronto tra le diverse quote offerte da vari bookmakers e valutando la possibilità di un guadagno sicuro.
Ovviamente, non tutte le scommesse sono surebets, ma esistono degli accorgimenti che ti permetteranno di individuare le stesse senza alcun problema. Infatti, una scommessa sicuramente vincente è identificabile quando entrambi i bookmaker sui quali hai deciso di puntare prevedono quote alte, ognuno per esito diverso.

Con questo sistema, scommettendo con intelligenza e spesso, hai una possibilità di guadagno mensile fino al 20% che, complessivamente, non è poco se consideri che quotidianamente troverai molte occasioni di scommessa sicura.

Come si individua una surebet?
Il metodo più semplice per comprendere il meccanismo consiste nel puntare su un evento che abbia solo due esiti possibili, come avviene ad esempio negli sport come il Basket, il Tennis o anche l'Hockey in cui CERTAMENTE ci sarà chi vince e chi perde.

Esempio - Prendiamo come modello una scommessa sul Basket: se la vittoria della SQUADRA A viene quotata 2,10 dal Bookmaker1, mentre la SQUADRA B è data come vincente (sempre a 2,10) dal Bookmaker2, è ovvio che siamo in presenza di una surebet e che il guadagno sia certo.
A questo punto, conviene sfruttare la scommessa sicura puntando, per esempio, €500 sulla vittoria della SQUADRA A nel Bookmaker1 e €500 su quella della SQUADRA B nel Bookmaker2. Con un totale di €1000, in questo caso, avrai un profitto sicuro di 50€, indipendentemente da quale sarà l'esito dell'incontro.

Requisiti fondamentali per chi vuole usare questa strategia
Il primo requisito, che appare ovvio, è quello di possedere dei conti scommesse su più bookmakers. Avere un conto attivo permette di risparmiare tempo per un eventuale registrazione di un account in caso di individuazione di una surebet. Altro requisito fondamentale è avere dei fondi disponibili sul conto scommesse del bookmaker in modo da poter piazzare nel più breve tempo possibile una scommessa, se non si dispone di fondi sul conto del bookmaker è obligatorio avere una carta di credito o un conto attivo su PayPal, Skrill o Neteller in modo da versare istantaneamente i soldi per la scommessa da piazzare.

Perchè non tutti scommettono sulle surebets?
1) Per individuare una scommessa sicura ci vuole esperienza, un po' di fortuna e tanto tempo per effettuare comparazioni di quote. In alternativa alla comparazione manuale di quote alla ricerca della surebet esistono dei sistemi a pagamento che indicano potenziali surebets attraverso una comunicazione per posta elettronica, sms o software ma non sempre questi servizi sono di qualità ed, in aggiunta, le quote spesso possono essere modificate dai bookmakers in breve tempo. Pertanto, è determinante piazzare velocemente la propria scommessa.

2) Un altro dei limiti di questa strategia di scommesse è rappresentato dalla necessità di avere grande disponibilità di denaro da investire per ottenere guadagni che siano davvero vantaggiosi.

Quanto si può guadagnare?
Scommettere non è di certo un lavoro, quindi, se dedicassi del tempo a questa attività come se fosse un hobby, potresti ipotizzare un guadagno minimo mensile pari al 20% del budget che hai investito.
Quindi, puntando sulle surebets 2000€ trarrai un profitto pari a 400€.

Investimento:come iniziare?
Non c'è un minimo di denaro preciso con cui cominciare, in quanto più è alto il budget a tua disposizione maggiore è la possibilità di un buon guadagno. In ogni caso, il nostro consiglio è di cominciare con un investimento di almeno 500€ da incrementare, eventualmente di volta in volta, a seconda della propria disponibilità economica per trarre sempre maggiori profitti.

Surebets: scommettere è legale?
Senza ombra di dubbio, in linea di massima ed in generale, le scommesse sicure sono completamente legali. L'unico accorgimento che dovrai avere consiste nel verificare che le scommesse sul web risultino effettivamente legali nel paese dal quale fai la tua puntata.

I rischi
Sia chiaro che la percentuale di rischio nelle scommesse non è di certo nulla e potrebbe capitare di perdere del denaro. Tuttavia, esistono alcuni metodi per rilevare eventuali inconvenienti e tentare di evitarli, riducendo ai minimi termini i loro effetti. Gli scommettitori esperti riescono a sbagliare pochissimo e, a lungo andare, a guadagnare in modo consistente.

Di seguito elenchiamo i principali rischi che corre uno scommettitore:
1) Se sei un principiante, potrebbe capitarti di sbagliare nel selezionare la scommessa su bookmakers differenti e, quindi, di puntare su un evento errato. Pertanto, confronta e controlla sempre di aver scelto l'evento giusto su entrambi i bookmakers sui quali scommetti.
Sconsigliamo, tra l'altro, di puntare su incontri che cominceranno di lì a poco, visto che alcuni bookmakers non consentono più di scommettere a partita cominciata.

Sarebbe preferibile, infatti, seguire l'evento (ed anche il prepartita) in diretta, in modo da selezionare le migliori quote possibili ed individuare potenziali surebets. Qualora tu commetta un errore, l'eventuale perdita sarà comunque recuperabile nel tempo.

2) Un rischio frequente è rappresentato dalla possibilità della modifica delle quote, in corso d'opera, da parte del bookmaker. Questo comporterebbe il piazzamento della propria scommessa su un bookmaker per scoprire poi, sfortunatamente, che sull'altro bookmaker le quote siano diminuite o che le possibilità di guadagno risultino del tutto negative.
Per questo motivo, ti consigliamo di aprire tutti i bookmakers che hai scelto per fare la tua puntata quasi simultanea e cerca di aggiornarli velocemente al fine di immettere la scommessa in modo corretto.

3) Un problema che accade molto di rado ma non da sottovalutare riguarda le limitazioni dei bookmakers: se un bookmaker inizialmente, permette di puntare molti soldi su un incontro, è possibile che trascorso un po' di tempo, il tuo conto subisca delle variazioni che lo limiteranno, consentendoti di scommettere solo in modo molto contenuto e pregiudicando la possibilità di trarre profitti rilevanti dalle surebets. Alcuni siti prevedono limitazioni dopo un certo numero di scommesse, altri dopo anni, ma esistono bookmakers che non hanno limitazione alcuna e, quindi, vengono considerati i più vantaggiosi.

4) E' necessario valutare bene le regole che i bookmakers applicano ad alcuni sport, come ad esempio il Tennis, ed alle scommesse che non permettono di puntare sul singolo incontro ma che devono essere necessariamente abbinate a più eventi.


Articoli Scommesse

Categorie di Scommesse

Risorse Utili




Vietato ai minori di 18 anni Terapia dal gioco d'azzardo
Confronto Bookmakers

Ultimo Aggiornamento

1Bet2Bet | 1XBet | 888Sport | Bet-at-home | Bet1128 | Bet365 | Betclic | Betfair | Betflag | Betitaly |

Betn1 | Betpro | Betrally | Betrebels | Bwin | Domusbet | Exclusivebet | Eurobet | Feverbet | Favbet |

Gamenet | Giocodigitale | Giocopiu | Goldbet | Interwetten | Intralot | Isibet | Iziplay | Leaderbet |

Lottomatica | LSbet | Merkur Win | Paddy Power | Pinnacle | Planetwin365 | Racebets |

Rivalo | Scommettendo | Sisal | Snai | Sportyes | Tipico | Totosi | Totowinbet | Unibet | William Hill